MITTITE RETE ET INVENIETIS

Dopo questi fatti, Gesù si manifestò di nuovo ai discepoli sul mare di Tiberiade. E si manifestò così: si trovavano insieme Simon Pietro, Tommaso detto Didimo, Natanaele di Cana di Galilea, i figli di Zebedeo e altri due discepoli. Disse loro Simon Pietro: "Io vado a pescare". Gli dissero: " Veniamo anche noi con te". Allora uscirono e salirono sulla barca; ma quella notte non presero nulla.
Quando era già l'alba, Gesù stette sulla riva, ma i discepoli non si erano accorti che era Gesù. Gesù disse loro: " Figlioli, non avete nulla da mangiare?" Gli risposero: "No". Allora egli disse loro: " Gettate la rete dalla parte destra della barca e troverete". La gettarono e non riuscivano più a tirarla su per la grande quantità di pesci. Allora quel discepolo che Gesù amava disse:" E' il Signore!". (Gv 21, 1-7)

post scorrevoli

lunedì 11 febbraio 2013

Beata Vergine Maria di Lourdes

Oggi si ricorda l'apparizione della Vergine Santissima a Bernadette Soubirous. Era l'11 febbraio 1858 e la Mamma Celeste veniva a riempire quel piccolo e misconosciuto luogo della Francia, ai piedi dei Pirenei, di mistica luce. Da allora Lourdes è diventato il centro di irradiazione di un messaggio di speranza per l'umanità ferita dal peccato e dalla malattia. La Santa Vergine chiede conversione, preghiera, carità e dona pace e guarigione. Oggi si celebra anche la XXI giornata del malato. Ne ho scritto l'anno scorso qui su www.leportedellaterradimezzo.blogspot.it
e qui su questo stesso blog.
 
Bernadette Soubirous (qui la biografia), umile pastorella, diventa mediatrice di questo messaggio d'amore che viene dal Cielo e si chiede qual'è il nome della bella Signora che le appare alla grotta?
Nell’apparizione del 25 marzo 1858, “Aquéro” rivelò finalmente il suo nome. Alla domanda di Bernadette, nel dialetto locale rispose: “Que soy era Immaculada Councepciou…”: Io sono l’Immacolata Concezione. Quattro anni prima, Papa Pio IX aveva dichiarato l'Immacolata Concezione di Maria un dogma, cioè una verità della fede cattolica.
 
 
Lo scrittore Vittorio Messori (qui il sito che parla di lui), dopo anni di accurati studi su santa Bernadette Soubirous e sulle apparizioni, ha pubblicato ultimamente un libro, unico nel suo genere. Da leggere.
Per maggiori informazioni cliccare qui  
 

3 commenti:

  1. Dopo la Guadalupe è la storia di apparizioni che preferisco (ma di granlunga amo di più la storia dolcissima della "Morenita Mexicana" :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non saprei scegliere. Mi piacciono tutte!

      Elimina
  2. Beh, oddio, in effetti non è che si debba "scegliere" ;-)
    diciamo che la storia della Guadalupe per una serie di motivi in parte personali in parte storici e culturali mi ha affascinata e coinvolta in modo sensibilmente diverso da tutte le altre storie di apparizioni mariane :-)

    RispondiElimina